Accetto i cookies
home  >  storia
 

Storia

Grazie alla Vita nasce il 29 settembre 1977 a Mezzolombardo, nel tentativo di rispondere al bisogno di cura e accoglienza di persone con disabilità psico-fisica.
Attualmente offre i seguenti servizi:
- Centro Diurno (C.S.E./ C.S.O);
- Comunità Alloggio;
- Servizio di Assistenza Scolastica.
Questa esperienza ormai più che trentennale è iniziata da un gruppo di amici che, in parrocchia, sul lavoro, nel tempo libero, avevano imparato a crescere insieme ed insieme affrontare la vita. Tra questi amici c'era qualcuno che viveva una difficoltà: la presenza di un famigliare disabile che necessitava delle cure e dell'assistenza che la famiglia da sola non poteva continuare ad assicurare. La compagnia di amici si mobilità volontariamente per rispondere a questo bisogno ed altri subito se ne aggiunsero. Nacque così l'esigenza di dare una forma organizzata a questa iniziativa. L'idea fu di costruire una cooperativa, la prima del settore, in Trentino. Per crescere ed acquisire le necessarie competenze si prese esempio, all'inizio, da altre realtà pioniere, come la cooperativa l'Anaconda di Varese, e poi via via anche da altre realtà incontrate lungo il cammino sia in regione sia fuori.
Da questo confronto, col passare degli anni, è stata elaborata una metodologia che fonda le sue basi nel riconoscere come "persona" chiunque si incontri. Persona che cresce nell'apertura fiduciosa alla realtà dentro l'abbraccio leale di un "tu" amico. Questo è lo scopo che segna la direzione del cammino ed ispira e modula il lavoro della Cooperativa.
Ogni educatore mette in gioco se stesso rispetto ad obiettivi espliciti e condivisi. Così si ricrea continuamente un luogo di rapporti significativi che ha come fine primario il benessere delle persone accolte: questo è per Grazie alla Vita il contesto adeguato per utilizzare con efficacia e creatività strumenti e tecniche riabiliative.
La risorsa fondamentale della cooperativa è l'equipe degli educatori che si prende cura di chi viene accolto, elaborando ad attuando per ciascuno un intervento personalizzato, precisando obiettivi e finalità che vengono verificati annualmente con i referenti dei servizi e con la famiglia.

Le persone accolte attualmente nel C.S.E./ C.S.O. sono 36, di queste, 5 vengono ospitate nella Comunità Alloggio.
Attraverso il Servizio di Assistenza Scolastica sono seguiti dagli educatori circa 25 studenti disabili o con disagio sociale.